FIRE invia osservazioni al MASE sul conto termico 3.0

FIRE ha inviato al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica le osservazioni sul conto termico 3.0. In particolare la Federazione accoglie positivamente la proposta di allargamento e potenziamento del conto termico, strumento che ritiene fondamentale per lo sviluppo accelerato delle soluzioni per la riqualificazione energetica degli edifici. Leggi tutto

La transizione energetica vista da una ESCO

Intervista a Saverio Magni di ENERGYNET – EGE SECEM

Le Energy Service Company (ESCO) sono tra i soggetti protagonisti della transizione energetica. Abbiamo chiesto a Saverio Magni, direttore tecnico e generale della ESCO Energynet, nonché EGE certificato SECEM, di raccontarci quali sono le difficoltà che le piccole ESCO incontrano oggi, oltre ai punti a loro favore.

Leggi tutto

Certificati bianchi: preoccupano le tendenze per il futuro

Intervista a Dario Di Santo

Riportiamo l’intervista integrale sui certificati bianchi rilasciata a Qualenergia, da cui sono tratti alcuni virgolettati ripresi nell’articolo pubblicato ieri. “La situazione al momento appare in leggera crescita, ma preoccupa le tendenze per il futuro.” afferma Di Santo “Soprattutto dispiace vedere uno schema che avrebbe potuto produrre ben altri risparmi energetici dimenticato e poco considerato.”

I certificati bianchi riconosciuti sono passati da 774 mila a poco più di un milione, con un aumento del 33% fra 2022 e 2023.

Leggi tutto

Efficienza energetica: novità e sfide alla luce delle nuove direttive

di Dario Di Santo

Il 3 maggio scorso l’ing. Di Santo è intervenuto ad mcTER Roma mostra convegno rinnovabili ed efficienza energetica per parlare di efficienza energetica e nuove direttive. In particolare, ha evidenziato ” Una delle sfide future sarà sapere coniugare generazione e consumo, che sia attraverso un SSPC, una CER, o un’altra configurazione. Un buon criterio cui uniformarsi è quello dell’energy efficiency first.  Sarebbe utile, infatti, ragionare sui possibili interventi lato domanda e sul loro effetto nel tempo, e poi passare a dimensionare la generazione”.

Vai alla presentazione Efficienza energetica novità e sfide alla luce delle nuove direttive

 

Intelligenza artificiale e competitività aziendale

Jacopo Romiti e Dario Di Santo

L’innovazione continua nel campo della digitalizzazione e degli strumenti di analisi per la gestione di enormi quantità di dati consente di gestire con crescente precisione ed efficienza sistemi di complessità sempre più vasta. Questi strumenti di gestione, e in particolare gli algoritmi come quelli alla base del funzionamento dell’IA generativa, sono destinati ad accompagnare la trasformazione dei processi industriali e logistici, necessaria per vincere le sfide della transizione energetica di qui ai prossimi anni. Ne parliamo nell’articolo di apertura della newsletter FIRE di inizio maggio.

Delle tematiche legate all’innovazione digitale a servizio delle transizione energetica e delle competenze dei professionisti del settore (ma non solo), si discuterà il 14 e 15 maggio in occasione della nona edizione della conferenza SECEM . Inoltre, fedele al proprio spirito innovativo, la Federazione nei giorni scorsi ha bandito la borsa di studio “Bette Mebane” Fellowship Grant per giovani laureati sul tema dell’intelligenza artificiale applicata nell’ambito delle soluzioni per l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili. Leggi tutto

La cogenerazione a servizio delle piscine del Foro Italico di Roma

di Federico Marca, EGE SECEM – Energy Manager di Sport e Salute Spa

Anche il settore dello sport può e deve contribuire al raggiungimento degli obiettivi previsti dalla transizione energetica tramite il continuo miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti sportivi. L’introduzione di sistemi efficienti e di impianti di autoproduzione di energia elettrica oltre a dare un contributo in termini ambientali è anche il modo migliore per ridurre i costi energetici di gestione degli impianti e fornire nuovi servizi agli atleti. In questo articolo l’energy manager Marca descrive gli interventi realizzati nelle piscine del Foro Italico.

 

Leggi l’articolo

Considerazioni sulla direttiva case verdi

di Dario Di Santo

Dopo l’approvazione da parte del Consiglio europeo della nuova direttiva sulle prestazioni energetiche dell’edilizia, ribattezzata da molti “direttiva case verdi”, si sono succeduti sui media vari articoli dal tono più o meno preoccupato per i potenziali costi della riqualificazione di qualche milione di edifici (la cifra non era sempre la stessa). Vediamo insieme cosa dice la direttiva in fase di pubblicazione.

L’articolo dell’ing. Di Santo scritto per Qualenergia.it

Leggi tutto