Energy manager: in azienda aumenta la presenza degli obiettivi energetici rispetto a quelli economici

Dario Di Santo

Ogni anno assieme al Rapporto sugli energy manager in Italia viene approfondito un tema specifico. Quest’anno la Federazione ha condotto l’indagine sull’evoluzione del ruolo dell’energy manager. Tra i risultati emersi si evidenziano l’utilità di adottare un sistema di gestione dell’energia, la formazione e l’aggiornamento, l’aumento degli energy manager certificati EGE, e il maggiore numero di soggetti che monitorano gli indicatori di prestazione energetica. Tuttavia, non sempre l’alta direzione richiede che siano raggiunti degli obiettivi energetici specifici, come indicato dal 33% degli energy manager intervistati. Tra coloro i quali hanno dei target in capo, un aspetto da notare rispetto al 2015 è l’aumento della presenza di obiettivi energetici rispetto a quelli economici, con variazioni nell’ordine di 6-7 punti percentuali; questo rappresenta sicuramente un elemento positivo, a conferma della maggiore attenzione agli aspetti energetici anche svincolati dai meri ritorni economici.

Durante il webinar di presentazione del Rapporto l’ing. Di Santo ha presentato l’indagine nel dettaglio. Qui la presentazione

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.