Pompe di calore: tipologie, prestazioni ed incentivi

di Valeria Caso

Il settore dell’edilizia con gli annessi impianti di climatizzazione risulta essere molto energivoro, assorbendo circa un terzo dell’energia consumata per gli usi finali. Tra le tecnologie impiantistiche disponibili sul mercato, le pompe di calore giocano un ruolo di elevata importanza in termini di efficienza energetica e riduzione dei consumi.

L’articolo dell’ing. Caso pubblicato su INGENIO, traccia un approfondito quadro della tecnologia, delle prestazioni e degli incentivi ad essa dedicati.

Leggi tutto

Efficienza energetica e Industria 4.0: benefici e barriere per le imprese

di Livio De Chicchis

Le due missioni principali di cui si compone il nuovo Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, per le quali verranno allocati circa 100 miliardi di euro di fondi del programma Next Generation EU, sono “Digitalizzazione, Innovazione, Competitività e Cultura” e “Rivoluzione verde e Transizione Ecologica”. Partendo da ciò, e restringendo il campo rispettivamente alla digitalizzazione e all’energia, può essere interessante capire qual è l’impatto dell’adozione dei sistemi collegati alla quarta rivoluzione industriale sull’efficienza energetica delle imprese, nonché il livello di integrazione delle varie politiche che favoriscono l’incremento dell’efficienza stessa.

L’articolo di Livio De Chicchis sul tema apre la newsletter FIRE di fine aprile.

Leggi tutto

Certificati bianchi, industria, decarbonizzazione: un connubio più che vincente

 Intervista a Dario Di Santo


Lo schema dei certificati bianchi si rivolge in primo luogo all’industria, un settore che dovrà affrontare nel prossimamente sfide rilevanti in ottica di decarbonizzazione. Non solo l’ETS metterà sotto pressione le imprese, ma queste dovranno innovare in ottica sostenibile prodotti e servizi, processi e filiere. Sugli ultimi due aspetti i certificati bianchi potranno offrire un supporto importante.

In attesa dell’uscita del decreto, l’ing. Di Santo ha rilasciato alcuni commenti sul meccanismo durante un’intervista pubblicata su Canale Energia. Leggi tutto

Industria 4.0: effetti sulle imprese in relazione all’efficienza energetica

FIRE ha realizzato, per conto di RSE e nell’ambito della Ricerca di Sistema, uno studio il cui obiettivo è stato quello di individuare le caratteristiche dell’adozione e l’impatto dei sistemi collegati alla quarta rivoluzione industriale – industria 4.0 -sull’efficienza energetica per le imprese manifatturiere. Inoltre, si è voluto definire il livello di integrazione delle varie politiche che favoriscono l’incremento dell’efficienza energetica, quali i certificati bianchi o l’Emission Trading, e quelle orientate allo sviluppo delle imprese.

Nello specifico, sono stati analizzati  i seguenti aspetti:
• quanto le imprese abbiano adottato soluzioni collegate ad industria 4.0 con un effetto sull’uso dell’energia;
• che tipo di soluzioni siano state installate dalle imprese e per quali scopi;
• che tipo di benefici abbiano conseguito le imprese.

La ricerca ha, poi, voluto comprendere quanto la presenza di un sistema di energia ISO 50001 abbia influenza sulle prestazioni energetiche e sull’adozione di sistemi tecnologici innovativi.

Leggi lo studio Industria 4.0: effetti sulle imprese in relazione all’efficienza energetica

Leggi la monografia completa L’industria efficiente. Le opportunità delle imprese nella transizione energetica

Soluzioni per l’efficienza energetica e strumenti per stimolare gli investimenti

Francesco Boccia, FIRE

Nel 2020 gli investimenti in efficienza energetica hanno subito una riduzione stimata del 9% (IEA), dato allarmante nell’ottica della riduzione delle emissioni di GHG, alla quale l’efficienza energetica dovrebbe contribuire per il 40% nei prossimi 20 anni (IEA). È quindi necessario avere a disposizione degli strumenti che possano garantire un maggiore stimolo al settore e permettano una rapida ripartenza degli investimenti.

In relazione a queste tematiche FIRE è attiva in una serie di azioni illustrate dall’ing. Boccia nell’articolo pubblicato sulla rivista del CTI Energia e Dintorni.

Leggi tutto

Cogenerazione, fra presente e futuro

di Dario Di Santo

L’Italia ha storicamente una posizione forte in termini di cogenerazione, iniziata nei grandi impianti industriali (e.g. petrolchimico, cartiere, ceramico, chimico, etc.) e proseguita in altri settori industriali e nel terziario. Nell’articolo di apertura del focus “Cogenerazione industriale” pubblicato sull’ultimo numero della rivista FIRE, l’ing. Di Santo ha affrontato vari temi collegati alla tecnologia tra cui quello delle configurazioni di produzione e consumo.

Leggi tutto