I sistemi di gestione dell’energia

di Daniele Forni

I sistemi di gestione dell’energia (SGE) sono unanimemente riconosciuti come uno strumento efficace per migliorare l’efficienza nell’uso dell’energia, ridurre i costi e l’impatto ambientale delle organizzazioni. Per questo compaiono nella raccolta di buone pratiche europee che è la direttiva efficienza energetica.

FIRE ha dedicato al tema un focus di approfondimento nell’ultimo numero di Gestione Energia.

Qui l’introduzione di Daniele Forni.

 

Leggi tutto

Il Sistemi di Gestione Energia tra novità e buone pratiche

di Dario Di Santo

Si sta avvicinando l’8 marzo, data in cui si terrà a Bologna la prima delle sei Conferenze FIRE previste per il 2018. Quella di marzo è dedicata ai Sistemi di Gestione dell’Energia cui la Federazione ed il Comitato Termotecnica Italiano (CTI)  nel 2016 hanno dedicato un’Indagine: Sistemi di gestione dell’energia certificati ISO 50001 in Italia Evoluzione, problematiche e dati dalla quale sono emersi dati particolarmente significativi.

In attesa dell’8 marzo si ripropone la presentazione di Dario Di Santo, direttore FIRE, illustrata nell’edizione 2017 della Conferenza “Sistemi di gestione dell’energia: un trampolino per il futuro”: Sistemi di gestione dell’energia ISO 50001

Perché bisogna puntare sulla revisione dei prodotti dei processi e delle filiere?

Lo spiega in una video intervista Dario Di Santo in occasione di Enermanagement 2017 -FIRE

Nel prossimo futuro l’attenzione si sposterà sempre più su nuovi elementi come la rivoluzione del mercato elettrico, la centralità delle risorse che diventeranno una leva importante per indirizzare le opportunità di business per le imprese, la necessità di rivedere i prodotti ed i servizi affinché quando raggiungono il mercato dei consumatori impattino meno sull’ambiente e producano meno rifiuti. Bisogna cogliere le opportunità della quarta rivoluzione industriale, anche detta industria 4.0, e della rivoluzione della mobilità, che non è solo auto elettrica, ma un più ampio cambio di modalità. Inoltre, non basta intervenire sui processi efficientandoli, ma rivedere le filiere produttive, di approvvigionamento e di distribuzione. Una presentazioni dei temi è stata fatta da Dario Di Santo in occasione di Enermanagement 2017. Guarda l’intervista.

Leggi tutto