L’evoluzione del ruolo dell’energy manager… vista dagli energy manager

di Livio De Chicchis e Dario Di Santo

Come ogni anno, la presentazione del Rapporto energy manager è l’occasione per diffondere, oltre a dati e statistiche sulle nomine pervenute nell’anno precedente, i risultati dell’indagine che la FIRE realizza presso i responsabili nominati e il cui focus varia da un’edizione all’altra. Quest’anno la tematica scelta è stata l’evoluzione del ruolo dell’energy manager, in un’indagine che costituisce il follow-up di quella realizzata cinque anni fa.

Cosa è emerso?

 

La conoscenza è alla base dell’efficienza

Hitachi – Energy efficiency division

L’esperienza mostra che le imprese, in primis quelle manifatturiere, sono sempre più attente alle prestazioni energetiche dei processi produttivi, in quanto l’energia occupa ormai una delle posizioni più rilevanti in termini di costo economico.  

Finalmente poi, molte di queste hanno raggiunto la consapevolezza responsabile che ridurre il consumo di energia, migliorando l’efficienza, permette di incidere sensibilmente nell’apporto del proprio contributo a ridurre le emissioni, impegnandosi in un livello più elevato di sostenibilità e rispetto per l’ambiente.

Conoscere come sono composti i consumi energetici, e come essi sono legati al ciclo produttivo, risulta pertanto strategico al fine di comprendere e migliorare la sostenibilità economica ed ambientale delle imprese.

Leggi tutto

Autoconsumo e comunità dell’energia rinnovabile: ci siamo quasi

di Lorenzo Tuzzolo

Nel corso degli ultimi mesi sono stati fatti importanti passi avanti per quanto riguarda lo sviluppo dell’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili e delle comunità dell’energia. In particolare, è stato definito il contributo tariffario, calcolato sulla base delle componenti di trasmissione e distribuzione e dell’energia condivisa all’interno della comunità (una sorta di restituzione per le perdite evitate nei sistemi di trasmissione e distribuzione).

L’articolo di approfondimento sul tema è stato pubblicato su edilportale.com Leggi tutto

Le imprese di fronte alla sfida della decarbonizzazione all’interno del “Piano Transizione 4.0”

Francesca Bazzocchi, Elena Gobbi, Simone Maggiore, Anna Realini, Claudio Zagano, Marco Borgarello – Dipartimento “Sviluppo Sistemi Energetici” – Ricerca sul Sistema Energetico – R.S.E. SpA

La transizione energetica e il ruolo del settore industriale: questo è il tema dello studio che RSE sta svolgendo nell’ambito delle attività della Ricerca di Sistema avvalendosi anche del contributo dato dall’esperienza e suggerimenti dei vari operatori del settore e della collaborazione di enti di ricerca, tra cui FIRE.

Nell’articolo a firma RSE si riportano i primi dati emersi.

Leggi tutto

Superbonus (quasi) ai nastri di partenza

Dario Di Santo, FIRE

Alzi la mano chi ha provato a informarsi in queste ultime settimane sulla possibilità di accedere al superbonus per ristrutturare il proprio condominio o la propria casa.

In attesa delle evoluzioni abbiamo fornito qualche chiarimento sulle varie tappe, raggiunte in questi ultimi mesi, nella newsletter FIRE di metà settembre. Si ricorda che il 13 ottobre la Federazione ha in programma il webinar  Come accedere all’Ecobonus e al Superbonus 110%, riservato ai soci ed agli EGE SECEM. Leggi tutto

Gestione integrata e riduzione dell’impatto ambientale nella Centrale di teleriscaldamento di Cuneo

Hitachi – Energy efficiency division

Hitachi – divisione ICEG-IT (Industrial Components Equipment Group Italia) dispone di prodotti e soluzioni per l’automazione e l’efficienza energetica, a partire dalla piattaforma di controllo e monitoraggio energetico H-Vision fino alle soluzioni integrate IoT e Building Automation; i prodotti ed il personale di Hitachi permettono di poter creare diverse combinazioni specifiche, quali ad esempio quelle dedicate ai sistemi di controllo, automazione e monitoraggio per le centrali di cogenerazione e teleriscaldamento.

Nella quarta video-pillola di efficienza energetica presentiamo quanto è stato realizzato per il sistema di teleriscaldamento della città di Cuneo, in cui è stata sviluppata una specifica combinazione di tecnologie che, grazie anche alla conoscenza del settore, ha permesso di poter avere una gestione integrata ottimale del funzionamento della centrale. Leggi tutto

La proposta di riforma dei Titoli d Efficienza Energetica

di Dario Di Santo

Confindustria, con la collaborazione di FIRE, ha predisposto un documento di proposte per lo schema dei certificati bianchi con il fine di rilanciare il meccanismo da tempo in difficoltà ma considerato ancora valido (basti ricordare che il Piano nazionale integrato energia e clima continua a prevederne un ruolo importante in ottica 2030). Il documento nasce da un gruppo di lavoro di Confindustria dove erano rappresentati sia la domanda, ossia i distributori di elettricità e gas, sia l’offerta, ossia imprese ed ESCO.

Nella presentazione che segue l’ing. Di Santo ha illustrato le principali proposte per lo schema dei certificati bianchi tracciate nel documento Confindustria-FIRE, tra cui quella di definire delle linee guida ed un contributo tariffario che non lasci i distributori senza copertura dei costi sostenuti o in crisi di liquidità (costo TEE virtuali, coefficiente obbligo minimo, etc.).

Vai alla presentazione